sabato 31 luglio 2010

Giuseppe Zanotti wedges: desire of the week

Sono praticamente follemente innamorata di questi altissimi tronchetti in cavallino a stampa leopardata, firmati Giuseppe Zanotti, appartenenti alla collezione autunno-inverno 2011. La loro vista mi ha perseguitata tutta la settimana! Non so di preciso cosa mi attiri, la stampa (adoro il leopardato), il colore, la forma, la sinuosità, l’altezza, forse tutti insieme, so solo che le voglio!


Ma le mie amate scarpe sono vendute alla modica cifra di 910 euro, un pò tanti, troppi, per le mie finanze, essendo tra l’altro abbastanza particolari e, quindi, difficilmente sfruttabili.

Non posso fare altro che guardarle e immaginare come mi piacerebbe abbinarle nel frattempo che ritorni il freddo (spero il più tardi possibile) e vederle indossate ai piedi di qualche it girl!

Io le abbinerei con un mniabito girocollo in tessuto strech nero magari con un cinturino gioiello in vita (ad esempio un cordoncino con delle nappine penzolanti, un po’ hippie), calze nere ultra coprenti, un pellicciotto in volpe verde smeraldo o corto e a maniche lunghe oppure della stessa lunghezza del vestito e a maniche senza corte, enormi orecchini in filigrana dorati, un headband a mò di filino greco J e una maxi bag!Io ci vedo una peekabo, e voi cosa ne dite?





sabato 24 luglio 2010

It's raining bag!

Dopo queste ultime settimane di caldo torrido finalmente nel mio paese e in quelli limitrofi ha piovuto! Non potete immaginare la mia gioia nell’aprire il balcone e sentire quella piacevole freschezza sulla pelle, non più quell’aria appiccicosa e soffocante. Credo sia la prima volta (e non esagero) che ho amato veramente la pioggia.

Ricordo di averla odiata sin da bambina; una volta decisi di stilare la mia “lista nera” e al primo posto cosa c’era? Proprio l’antipatica pioggia! Ecco, la pioggia la definirei antipatica, come una persona. Piove sempre quando devi uscire per un’occasione importante, quando hai fatto la piastra ai capelli, quando avevi deciso di indossare un paio di scarpe per niente adatte alle pozzanghere! Ma magari , anziché delle gocce d’acqua, dal cielo piovessero tutte le borse dei miei sogni!

N.B. Questo post è nato così dal semplice piacere di assaporare un pò d’aria fresca (naturale, non condizionata!;P) e di condividerlo con voi!

E per concludere in chiave fashion vi lascio con il finale di Colazione da Tiffany! Il temporale più celebre per noi fashion addicted!


venerdì 23 luglio 2010

Lost in denim

Come dicevo in un paio di post fa sono rientrata nella prima selezione per la ricerca di sei denim blogger ufficiali da parte di Levi’s Italia e di Lost in Fashion.

La prova consisteva in uno shooting molto simpatico articolato in questo modo: breve presentazione, commenti positivi e negativi su abiti e accessori presenti nello showroom, descrizione dell’outfit scelto, un’intervista.

La mia prova, però, differentemente dalle altre 10 non si è tenuta nello showroom ma all’esterno dell’edificio, come già detto, causa blackout.

Di seguito potete vedere alcune foto rubate dal backstage e dalle altre ragazze, che le hanno scattate J.

Inoltre in un paio di foto potete vedere il mio outfit scelto per la prova:

- clogs in pelle intrecciata marrone, un must dell’estate 2010

- gonna volant a vita alta in stampa a fiori, un altro must ;)

- canotta spalla larga a costine bianca, basica

- gilet corto in jeans a mo’ di “crop top”molto eighty

- headband, molto in voga ultimamente, in stile figlia dei fiori, che a me piace chiamare “filino greco” poichè mi ricorda le acconciature delle donne dell’antica Grecia.

Questo look l’ho definito Hippie (non so se scrive così o con la-y) Chic e aggiungerei anche femminile e un breve summery delle tendenze di quest’estate.







Lucia



Elisa, Martina ed Elena


Federica ed io prima del blackout!


Ah, dimenticavo… Avete notato i cuoricini in basso a sinistra di ogni foto? Se c’è un’immagine che vi piace particolarmente potete cliccare sul cuoricino e la foto verrà salvata sul vostro profilo di Hypeed come vostra ispirazione! E se vi è piaciuto particolarmente un post potrete condividerlo su diverse community, in basso trovate la barra di condivisione.

giovedì 22 luglio 2010

L'ho detto che sono tornata!

Le foto di questo post sono state scattate ieri da Antonio, il mio fidanzato nel giardino di casa sua. Meraviglioso! Da notare la luce particolare e il contrasto dei colori. Colgo ora l’occasione per precisare di mancare di qualsiasi aggeggio hight-tech all’ultimo grido. Nel caso di queste foto, esse sono state scattate con uno smartphone, invece, per quanto riguarda le altre, quelle precedenti e quelle future, ho usato e userò comunissime compatte digitali, nell’attesa di una Reflex. Chissà se mai l’avrò, comprerò o userò!:) Ma ritornando alle foto in questione si può notare la semplicità dell’outfit, giocato sui colori del rosso, del bianco e del blu, richiamati tutti dal foulard., che in questo caso ho deciso di usare come copricapo in perfetto stile pirata. Si tratta di un foulard vintage di Laura Biaggiotti a me molto caro, poiché è di mia madre e che mi piace di tanto in tanto rubarlo dal suo armadio! Per quanto riguarda gli altri pezzi dell’outfit, ho scelto: una canotta spalla larga a costine di Intimissimi, comoda in queste giornate calde e afose e un paio di shorts di pizzo Sangallo comprati a Positano, adorabili, non trovate?!


SPEEDY AZUR DAMIER 35
VINTAGE SUNGLASSES by LAURA BIAGGIOTTI

mercoledì 21 luglio 2010

Finally... I come back


Dopo un’assenza durata oltre un mese, eccomi qui, di nuovo, a scrivere per il mio blog!

Questa volta prometto di essere più assidua e di impegnarmi al massimo. Anche se, c’è da dire, i vari impedimenti che mi hanno tenuta lontana dal blog sono stati di forza maggiore e non dipesi da me!

Dunque miei cari lettori, ahimè ancora pochi L, vi aggiorno!

La mia estate è ormai iniziata già da un po’: sole, mare, ancora sole e ancora mare!Relax totale e tanto divertimento, accompagnato da un caldo torrido (non potevo non dirlo!;))!!!Ma anche una ventata di novità! Ebbene si!Verso la fine di Maggio, mi sembra, avevo partecipato al concorso “Levi’s Italia e Lost in fashion ti stanno cercando” anche con un po’ di superficialità, poiché mai e poi mai avrei immaginato di essere scelta!

Ma, poco più di una settimana fa mi contatta la dolcissima Lucia Del Pasqua per avvertirmi di essere tra le fortunate! Non vi dico il mio entusiasmo! Si trattava di un’esperienza fantastica e assolutamente nuova! E così lunedì 19, accompagnata da una mia amica, sono partita alla volta di Milano!

Prima di raccontarvi la mia esperienza però, per chi ancora non lo sappia, vi spiegherò brevemente in che cosa consisteva il concorso! La Levi’s insieme alla Lost in Fashion erano alla ricerca di 6 denim blogger ufficiali e avevano creato un gruppo su face book dove le aspiranti vincitrici avrebbero dovuto postatare una presentazione e foto varie. Su 100 partecipanti, alla fine, ne sono state scelte 11(tra cui io!:)), le quali a Milano nello showroom Levi’s avrebbero girato un simpatico video con il quale avrebbero dato prova delle loro qualità di fashion stylist!

Ritornando a noi… Al numero 7 di via Boccaccio sono stata accolta da Lucia, la quale mi ha mostrato l’ufficio, lo show room e le altre ragazze: Federica, Elisa, Martina, Sara ed Elena, blogger e non, che in parte avevo già avuto modo di conoscere sul web. La giornata si è svolta davvero molto velocemente, nonostante la mia ansia! Ansia che è peggiorata vedendo le lancette dell’orologio verso le 16 e 30! Non era arrivato ancora il mio turno e io avevo il treno di ritorno alle 18 e 30. Nel frattempo la Fortuna è andata a farsi una passeggiata molto lontano, lontano da me. Alle 16 e 45, infatti,BLACKOUT = momenti di puro panico! La corrente era andata via ed era arrivato il mio turno ma di certo non si poteva girare senza corrente, che non si sapeva quando sarebbe ritornata (così come la Fortuna!). Intanto tra la mia ansia e la mia ansia la troupe capitanata da Domenico, il regista e Lucia ha deciso di farmi girare all’esterno, nel cortile antistante l’entrate dell’ufficio. Per fortuna la location era anche di mio gradimento e così molto velocemente mi sono calata nella parte! Spero sia andata bene, certamente avrei potuto fare di meglio; purtroppo avevo una gran paura di perdere il treno e questo mi ha molto influenzato.

Intanto non posso fare altro che incrociare le dita e sperare di essere promossa a “denim blogger ufficiale”! Mi renderebbe felicissima!

Ora vi lascio e prossimamente posterò foto della giornata scattate dalle altre ragazze!