martedì 19 aprile 2011

Fitflop: anche lo sporty-wear si tinge di fashion.


Premettendo che non sono un’amante dell’abbigliamento sportivo, ho deciso, pertanto, di dedicare un po’ della mia attenzione al brand Fitflop. Se non fosse stato per la campagna pubblicitaria, che ha catturato il mio interesse, forse, non starei qui a parlarne. Una fusione tra sport, salute, benessere e un pizzico di fashion. D’altronde in una società, come la nostra, in cui l’occhio vuole la sua parte e diamo molta importanza alle apparenza, era inevitabile che lo sporty-wear non si convertisse alla cura meticolosa dei dettagli e al risultato estetico. Fitflop ne è un esempio.
FitFlop è un brand inglese, idea geniale di Marcia Kilgore, una ex personal trainer e impegnatissima mamma lavoratrice. Marcia ha pensato ad una scarpa che rendesse più efficace la camminata, ma che fosse anche un prodotto alla moda. Le FitFlop sono state sviluppate nel 2006 dal dipartimento di biomeccanica della London South Bank University. Sono uniche per la loro tecnologia Microwobbleboard che permette ai muscoli delle gambe di lavorare più a lungo semplicemente camminando. La suola a tripla densità assorbe gli urti della camminata, migliora l’attività muscolare di gambe e glutei, mentre riduce lo stress a schiena e articolazioni.
Con il passare della stagioni le collezioni si sono ampliate sempre di più, arricchendosi di modelli e colori, non più solo per donna ma anche per uomo e bambino.

Vi ho riportato le foto dei modelli che preferisco e che potrebbero essere tranquillamente sfoggiate durante le passeggiate al parco, altro che scarpe sanitario-ortopediche! 





P.S. Qualcuno dice che, addirittura, sono un ottima arma per combattere la più grande guerra, che noi, donne siamo costrette a combattere, la cellulite. Voi le avete provate, qualche consiglio?










Nessun commento:

Posta un commento